martedì, maggio 11, 2010

Un reality mette all'asta la verginità


Justin Sisley, prestigioso produttore australiano di documentari, sta cercando di mettere su un nuovo programma-verità che ha come oggetto la verginità, o meglio la perdita della verginità.

Le autorità australiane sono insorte subito contro il nuovo reality durante il quale i concorrenti di entrambi i sessi metteranno all'asta la propria verginità. Il gettone di partecipazione è di 20mila dollari e ognuno riceverà il 90% del prezzo al quale verrà venduta l'illibatezza.
Posta un commento